Gruppo di lettura on-line sulla letteratura israeliana contemporanea

Giovedì 23 febbraio 2023 ON-LINE - Invitiamo tutte le persone che amano leggere a prendere parte al gruppo di lettura dedicato ai nuovi scrittori israeliani contemporanei. Coordina Anna Grattarola. La partecipazione è libera, gratuita e aperta a tutti. Appuntamento online: giovedì 23 febbraio 2023 alle ore 17 - Parleremo del libro "Dove si nasconde il lupo" di Ayelet Gundar-Goshen

Giovedì 23 febbraio 2023 h 17 online

Dove si nasconde il lupo di Ayelet Gundar-Goshen

(Neri Pozza 2022)

Dove si nasconde il lupo.jpg«Vedo ancora quelle minuscole dita di neonato e cerco di capire se siano diventate le dita di un assassino». Il mondo di Lilach Shuster sta crollando. Tutto è cominciato il giorno in cui un uomo afroamericano armato di machete è entrato nella sinagoga riformata di Palo Alto e ha versato il sangue di innocenti. Lilach pensava di avere tutto: una casa con piscina nel cuore della Silicon Valley, un marito di successo, un impegno nel volontariato e la sensazione di vivere in un luogo dove non è necessario difendersi sempre, come nel loro paese d’origine, Israele. La vita sotto il sole carezzevole della California non aveva nulla a che vedere con quella condizione di allarme permanente in cui sono nati Lilach e suo marito Michael, ma in cui non volevano crescere il loro figlio Adam. Dopo i fatti di Palo Alto, quella sensazione di pericolo è tornata, come se fosse sempre stata lì. La preoccupazione per Adam, quell’adolescente introverso e gracile come un uccellino, è diventata ansia protettiva, terrore per la sua incolumità. Ogni sera Lilach scruta il volto del figlio in cerca di uno spiraglio in quel guscio che lo racchiude, con la domanda inespressa tra le labbra: cosa hai fatto, figlio mio, nelle lunghe ore in cui siamo stati separati? 
Poi una sera, a una festa, un compagno di scuola di Adam, Jamal Jones, muore e c’è chi pensa che sia stato lui a ucciderlo. Sui muri della scuola compaiono scritte antisemite che lo accusano. Lilach non sa più chi è suo figlio, ma teme di conoscere più di un motivo per cui Adam avrebbe voluto uccidere Jamal. 
Ayelet Gundar-Goshen costruisce il suo nuovo romanzo intorno alla paura, la paura del futuro, la paura dell’altro, ma anche la paura di chi ti sta più vicino e può rivelarsi estraneo, il lupo nella tua casa. Un romanzo in cui non ci sono confini netti tra innocenza e colpa, sopruso e giustizia, e la verità appare complessa e inafferrabile come nella vita vera.

Introduzione di Emanuela Trevisan Semi

Per partecipare è sufficiente scrivere a ufficiostampa@museoebraicobo.it confermando il vostro interesse e riceverete una mail di invito con le semplici istruzioni per partecipare all'incontro.

Il gruppo è coordinato da Anna Grattarola.

La partecipazione è libera, gratuita e aperta a tutti.

IMPORTANTE: chi ha già partecipato agli incontri precedenti riceverà la mail di invito senza doversi iscrivere nuovamente.

L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra: Sinistra per Israele | Museo Ebraico di Bologna | Biblioteca Amilcar Cabral

Per info: Museo Ebraico di Bologna | 051 6569003 | ufficiostampa@museoebraicobo.it


Appuntamenti precedenti:

9788807035081_0_536_0_75.jpgGiovedì 15 dicembre 2022 alle 17.00 ON-LINE

Stupore di Zeruya Shalev

(Feltrinelli 2022)

9788880579281_0_424_0_75.jpg

giovedì 27 ottobre 2022 - alle 17

Canaglia di Itamar Orlev

(Giuntina 2022)

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-01-05T14:57:33+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina