17 Tammuz - 9 Av

Il 17 Tammuz è giorno di digiuno: ricorda la rottura delle tavole da parte di Mosé, la breccia nelle mura di Gerusalemme fatta dai Babilonesi nel 586 a.e.v. e dai Romani nel 70 e.v.


Il 9 Av è giorno di digiuno: ricorda la distruzione del primo e del secondo Tempio di Gerusalemme e altre gravi vicende della storia ebraica, come la cacciata degli ebrei dalla Spagna (1492).


Le tre settimane che vanno dal 17 di Tammuz al 9 di Av sono considerate periodo di lutto e vengono chiamate Ben hametzarim, espressione che significa “tra le ristrettezze”, presa dal libro delle Lamentazioni di Geremia (1:3). Durante questo periodo, sono prescritti alcuni divieti che creano un’atmosfera di progressiva mestizia: non si celebrano matrimoni, non si indossano abiti nuovi, non si mangiano primizie, ci si astiene dal mangiare carne e dal bere vino. Sono inoltre proibite le manifestazioni di gioia, feste, ascolto di musica.

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/08/21 16:05:46 GMT+1 ultima modifica 2012-08-21T18:05:00+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina