Strumenti personali
Tu sei qui: Home / News

Giusti tra le nazioni

5xmille1

museo di qualita 

MEB - Museo Ebraico di Bologna

via Valdonica 1/5
40126 Bologna
Italy
Tel. +39 051.2911280
Fax +39 051.235430
email: info@museoebraicobo.it

 

Ufficio Stampa MEB

tel. +39 051 65 69 003
fax +39 051 23 54 30
e-mail ufficiostampa@museoebraicobo.it

Festa della Storia - Da Aleph a Tav: le lettere del creato.

domeica 27 ottobre, ore 16.00 - LABORATORIO DI LINGUA EBRAICA a cura di Ahronee Nahmiel, docente di ebraico presso il MEB. Un approccio coinvolgente alla scrittura e alla lingua ebraica che introduce alla conoscenza di molti aspetti della tradizione e della cultura ebraica.

Scuole al MEB

Festa della Storia - Offerta formativa e attività didattica

L’Aula Didattica del MEB offre agli insegnanti, agli studenti universitari, alle scuole, al pubblico adulto anticipazioni esemplificative della propria attività formativa, in particolare delle lezioni interattive e dei percorsi storici. A cura di Patrizia Panigali, Aula Didattica del MEB. Tutti i giorni dal 21 al 24 ottobre, alle ore 10.00

Karl Spitzweg. Il topo di biblioteca, c.1850. Collezione privata

Festa della Storia - Un libro tira l’altro

Giovedì 24 ottobre, ore 16.00 CONFERENZA a cura di Caterina Quareni, responsabile Libreria e Bookshop del MEB. Com’è nata la Libreria MEB? Che libri si possono trovare sugli scaffali? E’ un bookshop museale o qualcosa di diverso? L’incontro invita il pubblico a conoscere la Libreria del Museo Ebraico di Bologna, le sue sezioni tematiche, il motivo di alcune acquisizioni e a farsi un’idea del panorama librario esistente in tema di judaica.

Tipografia Sforno

Festa della Storia - La tipografia ebraica a Bologna nel XV e XVI secolo

domenica 20 ottobre, ore 16.00. CONFERENZA di Giuliano Tamani, Università Ca' Foscari di Venezia. La stampa ebraica in Italia ha un’antica tradizione. Iniziato a Soncino nell’ultimo ventennio del XV sec., l’esercizio dell’arte tipografica da parte di imprenditori ebrei si diffuse in tutta Italia e in particolare anche a Bologna.

Pavel Piekar , Ritratto di Orten

“La cosa chiamata poesia” Jiří Orten tra parole e musica

3 settembre 2013, ore 21.00. Incontro tra musica e parole dedicato a Jiří Orten, poeta di origine ebraica morto a soli 22 anni, che è stata una figura emergente nel panorama letterario europeo. introduce: Fabio Vicari - letture: Federica Rotelli e Gajané Kirinovičová - pianoforte: Monika Fenyešová - soprano: Marzia Baldassarri - musiche: Pavel Haas, Šest písní v lidovém tónu opus 1| Sei canti in stile popolare opera 1 (1918)

Odoardo Focherini

Odoardo Focherini, Giusto tra le Nazioni, riconosciuto beato dalla Chiesa

Odoardo Focherini sarà presto beato della Chiesa. Presidente dell’Azione Cattolica di Carpi, giornalista e amministratore dell’Avvenire, durante il nazifascismo contribuì in modo decisivo al salvataggio di oltre cento ebrei dalla deportazione e per questi meriti fu insignito del titolo di Giusto tra le Nazioni dallo Yad Vashem. In tarda mattinata, nella sala Marconi di Radio Vaticana, la conferenza stampa di presentazione della cerimonia in programma sabato 15 giugno a Carpi.

CINEMA ED EBRAISMO

LABORATORIO PER ADULTI: "Tradizione e provocazione: semi di risa nel cinema ebraico". Sequenze cinematrografiche per osservare i diversi modi di vivere l'ebraismo. - mercoledì 5 giugno, ore 16.00 -

DA ALEPH A TAV: le lettere del creato

LABAORATORIO DI LINGUA EBRAICA: domenica 12 maggio 2013, ore 16.00. Ahronee Nahmiel, docente di lingua ebraica del MEB, propone il laboratorio DA ALEPH A TAV pensato per permettere ad un pubblico ancora più vasto di approcciarsi in modo nuovo e coinvolgente non soltanto alla scrittura e alla lingua ebraica, ma anche alla conoscenza di molti aspetti della tradizione e della cultura del popolo ebraico.

copertina del libro

Il seme dell'intolleranza. Ebrei, eretici e selvaggi: Granada 1492

PRESENTAZIONE DEL LIBRO: Il seme dell'intolleranza. Ebrei, eretici e selvaggi: Granada 1492, di Adriano Prosperi. mercoledì 3 aprile, ore 17.30 Sala dello Stabat Mater - Biblioteca Comunale dell'Archiginnasio intervengono il prof. Antony Mohlo dell'European University Institute di Firenze e Boston University, e l'autore Adriano Prosperi.

prof. Sergio Della Pergola

Le nuove configurazioni del popolo ebraico dopo la Shoah. Demografia, politica e identita'

CONFERENZA: martedì 12 marzo, ore 17.30 Sala dello Stabat Mater - Biblioteca Comunale dell'Archiginnasio intervengono il Prof. Sergio Della Pergola della Hebrew University di Gerusalemme e il Prof. Gianni Sofri, storico già Università di Bologna

Immagine di Vittorio Giardino per Daf Daf

Incontro: Daf Daf, il giornale ebraico dei bambini

Domenica 24 marzo, ore 16.30 - INCONTRO: Daf Daf, il giornale ebraico dei bambini. Intervengono ANTONIO FAETI, storico della letteratura per l'infanzia, già Università di Bologna, e ADA TREVES, redazione DafDaf. Conduce Franco Bonilauri, direttore Museo Ebraico di Bologna.

Corsi di lingua ebraica 2012 - 2013

Il Museo Ebraico di Bologna organizza corsi di lingua ebraica con un metodo esclusivo e originale, sviluppato e consolidato in anni di esperienza didattica, che coniuga l’apprendimento della lingua all’approccio e alla conoscenza di molti aspetti della tradizione e della cultura ebraica. Il metodo di insegnamento adottato è particolarmente coinvolgente poiché tende a rilevare le caratteristiche di una lingua dalle radici antiche, i cui significati sono insegnamenti e tesori di conoscenza. I corsi, graduati per livello, sono studiati al fine di sviluppare le abilità di base della lingua e di portare l'allievo ad affrontare in modo autonomo la lettura e la scrittura di testi ebraici, appartenenti a vari contesti linguistici, dall'ebraico biblico a quello moderno (ivrit).

Seminari di ebraismo

Dal 12 novembre, tutti i lunedì per 4 settimane, Rav Alberto Sermoneta, Rabbino Capo Comunità Ebraica di Bologna, terrà il Seminario di Ebraismo “Chi sapesse, chi intendesse” [Haggadah di Pesach]. Nel corso verranno affrontate alcune tematiche fra quelle basilari della tradizione ebraica. Dal principio dell'Alleanza tra Dio e il popolo ebraico, un patto tramite il quale gli ebrei si riconobbero come il "popolo eletto", nel senso di essere stati designati da Dio per testimoniare agli altri - attraverso l'esempio delle loro azioni - la presenza di Dio sulla terra, ai 613 precetti, o mitzvot, registrati nella tradizione talmudica, che regolano la vita quotidiana di ogni ebreo praticante...

Mostra - La partecipazione degli ebrei al Risorgimento in Emilia-Romagna [1815-1870]

In occasione della Giornata Europea della Cultura Ebraica la mostra, a cura del Museo Ebraico di Bologna, sarà allestita fino al 30 settembre a Correggio presso il Museo Civico Il Correggio, Salone degli Arazzi. Info: Museo Civico Il Correggio - Palazzo dei Principi, P.zza Cavour 7, Correggio | tel. 0522 691806 | www.museoilcorreggio.org

Copertina

Il libraio segnala: ADRIANO PROSPERI. Il seme dell’intolleranza. Ebrei, eretici, selvaggi: Granada 1492

"Nel 1492 ebrei, eretici e selvaggi si incontrarono in un luogo: la città di Granada, conquistata da Ferdinando re d'Aragona e da Isabella di Castiglia. A loro, già autori dell'istituzione dell'Inquisizione, si devono due decisioni di grande importanza storica: l'espulsione degli ebrei non battezzati e la spedizione di Colombo verso le Indie da cui prese avvio il dominio coloniale spagnolo sulle diverse umanità scoperte oltre l'Oceano..."

Il libraio segnala: MARINA CAFFIERO. Legami pericolosi. Ebrei e cristiani tra eresia, libri proibiti e stregoneria

Perché gli ebrei erano considerati eretici da sottoporre all'Inquisizione? Come nasce l'immagine dell'ebreo stregone? Perché i rapporti sessuali e ogni altra relazione tra ebrei e cristiani erano proibiti? Nel corso della storia gli ebrei, in quanto minacciosamente «diversi», hanno indotto angosce e paure e perciò erano considerati pericolosi dai cristiani...

Il libraio segnala: PHILIP ROTH. Goodbye, Columbus e cinque racconti

Pubblicato per la prima volta nel 1959, Goodbye, Columbus è la storia di Neil Klugman e della bella e determinata Brenda Patimkin. Lui vive in un quartiere povero di Newark, lei nel lussuoso sobborgo di Short Hills, e si incontrano durante una vacanza estiva, tuffandosi in una relazione che ha a che fare tanto con l'amore quanto con la differenza sociale e il sospetto...

Laura Orvieto ritratta negli anni '30 da Mario Numes Vais

Insegnare... narrando storie. Laura Orvieto e il suo mondo

MOSTRA 8 marzo | 22 aprile 2012 da domenica a giovedì 10.00-18.00 | venerdì 10.00-16.00 Sabato e festività ebraiche chiuso | ingresso libero

Azioni sul documento