Strumenti personali
Tu sei qui: Home / in evidenza

Giusti tra le nazioni

5xmille1

museo di qualita 

MEB - Museo Ebraico di Bologna

via Valdonica 1/5
40126 Bologna
Italy
Tel. +39 051.2911280
Fax +39 051.235430
email: info@museoebraicobo.it

 

in evidenza

Shanà Tovà

Salutiamo il 5778 con una carrellata di immagini al MEB. Rosh haShanah 5779. Clicca sull'icona Youtube nella colonna a sinistra

MIDOR LEDOR. Prosieguo della catalogazione di documenti rari della biblioteca

Anche quest’anno, grazie al contributo della Fondazione Carisbo, abbiamo potuto catalogare e mettere a disposizione del pubblico ulteriore materiale di particolare interesse per i temi specifici della nostra Biblioteca. Desideriamo condividere la notizia con voi cogliendo anche l’occasione per ringraziare il personale del settore Biblioteche di Open Group - e in particolare Andrea Soglia che ha condotto tutto il lavoro di questa tranche - per la professionalità e la gentilezza dimostrate.

Convegno internazionale: EBREI e UNIVERSITA'

L'8 e il 9 ottobre 2018, il Museo Ebraico di Bologna ospiterà le due sessioni del Convegno internazionale Ebrei e università |Jews and Universities, organizzato dal CISUI - Centro Interuniversitario per la Storia delle Università Italiane, con la direzione scientifica di Michael Segre, Università "G.d'Annunzio" di Chieti-Pescara.

GUIDO HORN d'ARTURO, uno scienziato moderno nella Bologna del Novecento

INCONTRO PUBBLICO - Domenica 16 settembre 2018 | ore 18 - Intellettuale ebreo della “Mitteleuropa” dai molteplici interessi, il triestino Guido Horn d’Arturo diresse l’Osservatorio Astronomico dell’Università di Bologna per diversi decenni a metà del Novecento, con una drammatica interruzione dovuta all’allontanamento per le leggi razziali. Insieme ad alcuni aspetti della sua vita intensa e articolata ‒ dall’amicizia con Giorgio Morandi al tifo per il Bologna ‒ verranno illustrate le importanti realizzazioni scientifiche e strumentali a Bologna e Loiano e, in particolare, il geniale progetto di un telescopio a tasselli, anticipatore dei moderni grandi telescopi. Ingresso libero

Corsi di lingua ebraica 2018/2019

Il Museo Ebraico di Bologna organizza corsi di lingua ebraica con un metodo esclusivo e originale, sviluppato e consolidato in anni di esperienza didattica, che coniuga l’apprendimento della lingua all’approccio e alla conoscenza di molti aspetti della tradizione e della cultura ebraica. Il metodo di insegnamento adottato è particolarmente coinvolgente poiché tende a rilevare le caratteristiche di una lingua dalle radici antiche, i cui significati sono insegnamenti e tesori di conoscenza. Inoltre, tiene conto della simbologia delle lettere, della loro composizione in parole e verbi e della correlazione con il significato. I corsi, graduati per livello, sono studiati per dare i concetti di base della lingua e per portare l'allievo ad affrontare in modo autonomo la lettura e la scrittura di testi in ebraico, da quello biblico a quello moderno. Inizio: 16 ottobre 2018. Docente: Ahronee Nahmiel

LE NOTE DELLA RESISTENZA. La Resistenza come fondamenta del vivere comune

INCONTRO - mercoledì 12 settembre 2018 alle 18, presso il Museo Ebraico, un approfondimento storico, a cura del direttore dell’Istituto per la Resistenza Ferruccio Parri, Dott. Luca Alessandrini a colloquio con Luca Monticelli, giornalista parlamentare – Agenzia di stampa DIRE, e con la partecipazione di Ermenegildo Bugni, partigiano e rappresentate ANPI. ------- MOSTRA - Dal 12 al 21 settembre 2018, sempre presso il Museo Ebraico, è allestita la mostra fotografica "Le note della Resistenza" a cura di Giuseppe Porisini. La città, i luoghi e le esperienze ci raccontano e ricordano quanto è avvenuto durante il “ventennio”. L'incontro e la mostra sono promossi dall'Associazione culturale Volte Cupole e Soffitti nell'ambito di "LE NOTE DELLA RESISTENZA", un cartellone di eventi con ingresso gratuito, realizzato grazie al contributo della Regione Emilia-Romagna – Assessorato alla Cultura, Politiche Giovanili e per la Legalità. Ingresso libero.

Gli ebrei italiani nella Grande Guerra

A chi vuole approfondire gli studi su un avvenimento storico che fu interpretato dalla maggior parte degli ebrei italiani come l’occasione per completare il processo di emancipazione, iniziato in età napoleonica e portato avanti con il Risorgimento, segnaliamo il volume "Gli ebrei italiani nella Grande Guerra (1915-1918)", atti del convegno omonimo organizzato dal MEB nel 2015. Importante, per reperire ulteriori informazioni, il portale www.storiaememoriadibologna.it. Creato e curato dal Museo civico del Risorgimento di Bologna, dà voce ai protagonisti della storia di Bologna e del suo territorio attraverso una serie di scenari che offrono informazioni storiche e artistiche, biografie, eventi, opere, contenuti multimediali ecc.

La mostra "Another country. Momenti di vita di ebrei in diaspora" a Casale Monferrato

Ultimi giorni per visitare la mostra "Another country" a Casale Monferrato. Progettata dalla Fondazione Museo Ebraico Bologna, in collaborazione con Beit Hatfutsot di Tel Aviv-The Museum of Jewish People, la mostra si propone di offrire al pubblico un’idea immediata di quello che ha rappresentato nel passato e rappresenta ancora oggi l’ebraismo in diaspora. Attraverso due serie fotografiche permette di conoscere le pratiche, gli usi e i costumi relativi all’abbigliamento e alle cerimonie nuziali degli ebrei in diaspora. Chiusura mostra DOMENICA 2 SETTEMBRE - ore 11.00 - Sala Carmi.

Cool-Tour Street, percorsi di cultura, arte, storia e memoria dei luoghi

UN LIBRO A PALAZZO. Giovedì 28 giugno 2018, il MEB partecipa all'iniziativa con l'appuntamento: "Dalle acque al cuore del Pincio". Il Cool-Tour Street, promosso da Confcommercio Ascom Bologna, quest’anno vi condurrà per il tracciato di via Galliera dalla Cattedrale di San Pietro alla Porta di Galliera e Montagnola con un intenso ed approfondito programma di visite, proposte editoriali ed opere d’arte contemporanea esposte negli spazi delle attività commerciali. Prenotazioni visite: Ufficio Federazioni Confcommercio - Ascom BO - tel. 051 6487558.

Antisemitismo. La tua opinione conta

Partecipa all'indagine sulla percezione dell'antisemitismo da parte del mondo ebraico europeo. Voluta dall'Agenzia per i Diritti Fondamentali (Fra) è stata avviata il 9 maggio scorso in 14 paesi della UE. Basta collegarsi al sito www.eurojews.eu

TAVOLA ROTONDA: Bologna Ebraica. Storia e Patrimonio della Città

TAVOLA ROTONDA - giovedì 10 Maggio 2018, dalle ore 17 alle 19 - Una tavola rotonda per presentare due progetti, in via di realizzazione, che mirano ad approfondire la conoscenza del patrimonio culturale ebraico della città. Sala della Cultura di Palazzo Pepoli - Museo della Storia di Bologna - via Castiglione 8, Bologna.

Visita guidata alla mostra "Celebrating Israel 70"

mercoledì 25 aprile 2018 | ore 11.00 - In occasione del 70° anniversario d'Israele, il Museo Ebraico di Bologna propone una visita guidata alla mostra fotografica Celebrating Israel 70. Conduce Francesca Panozzo, aula didattica Meb. Partecipazione libera.

Clara e Robert Weisz con Giovanni Savigni

“Momenti di Memoria” I giorni di scuola di Roberto Weisz

Lunedì 9 aprile alle ore 9.30, la classe 5°A della scuola primaria “Bombicci” di Bologna presenta gli elaborati del laboratorio didattico “Momenti di Memoria” I giorni di scuola di Roberto Weisz. Interventi di Maria Rosaria di Marco, Matteo Matteucci, Mauro Maggiorani. Ingresso libero.

"ARPAD WEISZ. Dal successo alla tragedia" a Cesenatico

La mostra dedicata ad Arpad Weisz, il famoso allenatore ebreo ungherese vincitore di uno scudetto con l’Inter (1930) e due con il Bologna (1936 e 1937), sbarca a Cesenatico. Inaugurazione sabato 2 giugno 2018, ore 17.00 presso la Galleria Comunale d’Arte “Leonardo Da Vinci”. Interverranno Carlo F. Chiesa (giornalista), Matteo Matteucci (illustratore), Vincenza Maugeri (Direttore del Museo Ebraico di Bologna) e Roberto Mugavero (editore Minerva). Ingresso libero.

Gruppo di lettura: LETTERATURA ISRAELIANA CONTEMPORANEA

Invitiamo tutte le persone che amano leggere a prendere parte al gruppo di lettura dedicato ai nuovi scrittori israeliani contemporanei. Prossimo appuntamento mercoledì 18 aprile 2018 con l'incontro dedicato a "Una storia di amore e di tenebra" di Amos Oz (Feltrinelli, 2015). Dalle 17.00 alle 19.00 presso la Biblioteca Amilcar Cabral. La partecipazione è libera, gratuita e aperta a tutti.

CELEBRATING ISRAEL 70

Il Museo Ebraico di Bologna in occasione dei 40 anni di attività del Beit Hatfutsot di Tel Aviv - Museo del Popolo Ebraico e dei 70 anni dalla fondazione dello Stato di Israele, apre nei suoi spazi espositivi la mostra fotografica "Celebrating Israel 70". L'esposizione raccoglie una selezione dei momenti più rappresentativi di quella grande impresa che fu la nascita dello Stato di Israele, vista attraverso gli occhi del suo popolo. Entrata libera. Per prenotazioni e visite guidate: Francesca Panozzo - didattica@museoebraicobo.it - tel 349 5480585

Arpad WEISZ dal successo alla tragedia

MOSTRA - In occasione del Giorno della Memoria 2018, il Museo Ebraico di Bologna, in collaborazione con Bologna FC 1909 e Edizioni Minerva, propone la mostra "Arpad WEISZ dal successo alla tragedia". Arpad Weisz (Solt, Ungheria, 1896 – Auschwitz, Polonia, 1944), fu l’allenatore ebreo ungherese che dal 1935 al 1938 portò la squadra di calcio del Bologna a vincere per due volte consecutive lo scudetto e la prestigiosa Coppa del Torneo dell’Esposizione di Parigi nel 1937. Le tavole del volume di Matteo Matteucci "Arpad Weisz e il Littoriale" (Bologna, Minerva 2016), esposte in originale o riprodotte graficamente, raccontano le vicende calcistiche e storiche del periodo compreso tra gli anni Venti e gli anni Quaranta nel territorio bolognese. Si parte dall’inaugurazione dello Stadio nel 1926, con la presenza di Mussolini per arrivare fino agli anni nei quali la squadra del Bologna, all’epoca vincente in Italia e in Europa, è guidata dall’ungherese Arpad Weisz. Museo Ebraico di Bologna 21 gennaio | 18 marzo 2018. Ingresso libero.

Cotignola paese dei Giusti, di Nevio Casadio

PROIEZIONE DEL FILM - In occasione del Giorno dei Giusti, martedì 6 marzo, il Museo Ebraico di Bologna, in collaborazione con Cinemateatro Galliera, propone il documentario "Cotignola paese dei Giusti" di Nevio Casadio, presso il Cinema Galliera alle ore 21.30. Riservate alle scuole saranno invece le due proiezioni del mattino, alle ore 9.00 e alle 11.00. A tutti gli appuntamenti saranno presenti il regista, Nevio Casadio, e il responsabile del Museo Varoli di Cotignola, Massimiliano Fabbri. Il film dura 48’ e il biglietto d’ingresso costa € 5.00.

Marc Chagall 1887-1985 - “Un poeta con le ali da pittore”

SEMINARIO - Dal 12 febbraio 2018, il lunedì per tre settimane, Franco Bonilauri, già Direttore Museo Ebraico di Bologna, terrà il seminario Marc Chagall 1887-1985 - “Un poeta con le ali da pittore”. Vita, tradizioni, impegno culturale e civile e realizzazioni di grandi opere di uno dei più importanti pittori del Novecento.

Azioni sul documento