Strumenti personali
Tu sei qui: Home / eventi e mostre / archivio 2006 / I bambini del mondo illustrano la Bibbia

Giusti tra le nazioni

5xmille1

museo di qualita 

MEB - Museo Ebraico di Bologna

via Valdonica 1/5
40126 Bologna
Italy
Tel. +39 051.2911280
Fax +39 051.235430
email: info@museoebraicobo.it

 

I bambini del mondo illustrano la Bibbia

archiviato sotto:

Dettagli dell'evento

Quando

dal 28/03/2006 alle 18:30
al 23/04/2006 alle 19:45

Aggiungi l'evento al calendario

I bambini del mondo illustrano la Bibbia


In collaborazione con l'Ambasciata d'Israele 
Nell'ambito della Fiera Internazionale del Libro per Ragazzi di Bologna 
28 marzo - 23 aprile 2006 

Partecipano:
Massimo Cacciari, sindaco di Venezia, 
Elazar Cohen, ministro consigliere dell'Ambasciata di Israele a Roma, 
Gioele Dix, attore, 
Antonio Faeti, pedagogista, 
Laura Novati, giornalista

 bambini illustrano la bibbia

Martedì 28 marzo, ore 18.30 
Inaugurazione della mostra 

La mostra si compone di opere selezionate attraverso una competizione internazionale che si è svolta in 91 paesi e alla quale hanno partecipato 800 mila bambini, che hanno inviato i loro disegni raffiguranti i più importanti episodi biblici. Le opere sono divise in varie categorie, a seconda del soggetto e dell'età dei partecipanti. Al centro dell'esposizione, su un leggio appositamente allestito, ogni visitatore avrà la possibilità di scrivere un versetto della Bibbia nella propria lingua e partecipare alla redazione di tante Bibbie in tutte le lingue del mondo che confluiranno nella "Casa della Bibbia", che verrà costituita in Terra Santa. 

In occasione della Fiera Internazionale del Libro per Ragazzi di Bologna, il Museo Ebraico di Bologna è lieto di ospitare per la prima volta in Italia la mostra itinerante I bambini illustrano la Bibbia.

L'esposizione, anche se ridotta rispetto al progetto originale, è unica. In molti conoscono le storie della Bibbia, eppure qui si materializzano sotto i nostri occhi con una vividezza inimmaginabile, vista l'età dei partecipanti. I bambini di tutti e cinque i continenti hanno descritto le Sacre Scritture con il solo aiuto della loro immaginazione, creando uno spettacolo unico in cui gli eroi biblici tornano in vita, con un'immagine a tutto tondo, grazie ai piccoli pennelli. Nella mostra, in realtà, non si trovano solo illustrazioni di storie famose ma un ampio ventaglio di emozioni, idee, opinioni e sguardi infantili sul mondo.

A Bologna saranno esposti oltre settanta disegni provenienti da tutto il mondo e un video in rappresentanza degli oltre ottocentomila che hanno partecipato al concorso Children of the World illustrate the Bible, indetto nel 1999 dal Ministero dell'Educazione e della Cultura israeliano.

Il concorso, nato per festeggiare il nuovo Millennio e i cinquanta anni dello Stato di Israele, era indirizzato a tutti i bambini del mondo, indipendentemente del Paese provenienza e dalla fede seguita; il tema era libero. Con le parole degli organizzatori, la notizia del concorso, e relativa partecipazione, si è "sparsa come fuoco nelle sterpaglie di paese in paese, di città in città, di scuola in scuola, di famiglia in famiglia". Alla fine hanno partecipato bambini e ragazzi fra gli otto e i sedici anni di 91 paesi con centinaia di migliaia di disegni.

Dopo la cerimonia di premiazione durante Channuka, la festa ebraica delle luci (6 dicembre 1999), gli organizzatori hanno compreso come la Bibbia colleghi molte persone in tutto il mondo. È così nato un nuovo progetto, creare una mostra itinerante e lasciare che tutti i visitatori possano scrivere a mano un versetto della Bibbia nella propria lingua, creando così volumi speciali, che saranno ospitati in una "Casa della Bibbia" in Terra Santa. Tutti coloro che lasceranno il loro messaggio riceveranno un certificato ufficiale da parte dell'Ambasciata di Israele.

L'esposizione è già stata ospitata in Olanda nel 2000, ad Amsterdam, e negli Stati Uniti nel 2002, nel Michigan. A Bologna verrà inaugurata presso il Museo Ebraico il 28 marzo e rimarrà aperta al pubblico fino al 23 aprile. 

L'ingresso è gratuito.

Azioni sul documento

archiviato sotto: